Build Warzone estate 2024

Eccoci di nuovo a guardare configurazioni da gaming in generale e per il gioco più richiesto dai miei clienti, Warzone.

Se avete provato con il vostro computer a raggiungere un valore di frame più alto ad esempio abbassando al minimo tutti i dettagli, vi sarà capitato probabilmente di raggiungere un limite invalicabile, sopratutto sulla mappa battle royale più grande.
Per capire il motivo proverò a spiegare il concetto di collo di bottiglia.

Quando siamo al computer, prima di arrivare allo schermo, ogni fotogramma del gioco passa praticamente due passaggi fondamentali, il render fisico e poi quello grafico. Il primo è eseguito nella CPU e RAM di sistema e consiste nel posizionare gli elementi nella scena, il secondo è eseguito nella GPU / scheda video, che anche essa ha la sua RAM VIDEO, e consiste nel “vestire” questi due elementi.

Queste due azioni avvengono in questo preciso ordine e non può essere altrimenti, e in Warzone è possibile tramite i settaggi di telemetria osservare quanto tempo ciascuno dei due passaggi impiega in millisecondi, i cosidetti TEMPO “CPU” e “GPU”

Se la cosa positiva è che, nel momento in cui la CPU ha finito la sua parte, non deve aspettare anche che la GPU finisca di lavorare ma inizia già a lavorare al prossimo fotogramma, è anche vero che i frame vanno tutti completati totalmente prima di passare al prossimo, causando delle attese vuote per il componente più veloce. Ad esempio, se avessimo un tempo CPU di 10ms e un GPU di 5ms, ogni frame impiegherà 10ms ad arrivarci mentre la GPU aspetta quei 5ms extra senza fare nulla. Vale anche il contrario – un tempo CPU più basso non produce frame utili ai nostri occhi perchè non potrà “vestirli” alla stessa velocità. Questo è il cosidetto bottleneck – collo di bottiglia. Per vederla in termini di FPS, è facile visualizzare la cosa come il fatto che i nostri fps saranno uguali al minore tra i due valori tra quelli che CPU e GPU possono dare.

Ora, il tempo impiegato in MS varia per tantissimi fattori, alcuni ad esempio dei più importati per la CPU a livello hardware sono
– modello (ovviamente)
– settaggi della RAM (importantissimi, prima di tutto il gear mode / div e poi timings e frequenze)
– raffreddamento
– pulizia del sistema operativo

E a livello di gioco, il tempo CPU sarà tanto più alto maggiore è la dimensione della mappa e il numero di giocatori presenti.

Per la GPU è molto più facile vedere i cambiamenti perchè dipendono dai settaggi grafici come risoluzione, dettagli e uso dei filtri che possono esser cambiati in tempo reale dal menu di gioco.

COME BILANCIARE UNA CONFIGURAZIONE

Dobbiamo tenere conto di due fattori, il primo ovviamente il budget a nostra disposizione e poi come vogliamo giocare a livello di dettagli e risoluzione.

Se abbiamo un budget di 1200 euro e vogliamo giocare a dettagli massimi, spenderemo più in GPU e meno in CPU rispetto a chi invece con lo stesso budget volesse solo il massimo dei frame.